Bel disegno DXF di un albero da scaricare gratuitamente. Questo disegno è ideale per un'ampia vetrata a tre pannelli come in foto.
Il formato DXF è compatibile con i macchinari CNC, taglio al plasma, laser ecc. Il DXF è un formato vettoriale, le sue specifiche interne informano nei dettagli come sono rappresentati i diversi elementi del disegno.




Ogni programma CAD interpreta questo insieme di informazioni e rappresenta il disegno finale.
AutoDesk, che o ha creato, pubblica periodicamente documenti ufficiali sulle specifiche del DXF, che ne definiscono la sintassi.




link per il download gratis: scarica il disegno

Se cerchi altri disegni DXF o anche in formato EPS da scaricare gratuitamente, visita questo link:

DXF free download




La sabbiatura e l'incisione del vetro piano

Sabbiatura è un termine generico usato per il processo di levigatura, modellazione e la pulizia di una superficie dura, forzando particelle solide contro la superficie ad alta velocità, l'effetto è simile a quello della carta vetrata, ma fornisce una finitura più uniforme senza problemi agli angoli o fessure.




Castello di sabbia.

La sabbiatura può avvenire naturalmente, di solito come conseguenza di particelle soffiate dal vento (erosione eolica), o artificialmente, con aria compressa. Un altro esempio di erosione si può notare in spiaggia, i pezzetti di vetro che si trovano insieme a conchiglie e a residui portati in superficie dal mare presentano una superficie opacizzata, risultato del movimento delle onde insieme all'effetto abrasivo della sabbia. Un processo di sabbiatura artificiale è stato brevettato da Benjamin Chew Tilghman il 18 ottobre 1870.

Storicamente, il materiale utilizzato per la sabbiatura artificiale era proprio la sabbia che veniva setacciata fino a ottenere una dimensione uniforme dei granelli. La polvere di silice prodotta durante la sabbiatura causava la silicosi per via dell'inalazione della polvere creata durante il processo. Oggi esistono precauzioni che regolano la sabbiatura in modo tale che essa possa essere eseguita in un ambiente controllato tramite la ventilazione, ed adeguati indumenti protettivi.




Altri materiali per sabbiatura sono stati sviluppati nel tempo per sostituire la sabbia, per citarne solo alcuni ad esempio, carborundum (carburo di silicio), pallini d'acciaio, scorie di rame, perle di vetro, vari tipi di particelle di leghe metalliche, ghiaccio secco, corindone, macinato di gusci di cocco in vari gradi, e anche di mais e gusci di noce, bicarbonato di sodio (sodablasting). Tutti questi materiali, sono stati utilizzati per applicazioni specifiche e in grado di produrre finiture superficiali ben distinte. Il processo di sabbiatura viene utilizzato ad esempio per la pulizia di scafi, di container e per la pulizia delle strutture industriali e commerciali. La sabbiatura può essere utilizzata per ristrutturare edifici, rimuovere la ruggine o creare opere d'arte (vetro inciso o vetro smerigliato) attraverso maschere adesive adeguatamente resistenti producendo risultati accurati e di grande impatto. E' questo il caso dell'artista Kyle H. Goodwin di cui proponiamo il seguente video. La tecnica mostrata da Kyle è totalmente manuale, il primo step consiste nel disegnare l'idea su una maschera per sabbiatura che è acquistabile in bobina anche online.
Nello step successivo il disegno viene intagliato sulla maschera che è stata già applicata sul vetro. Segue poi la sabbiatura tramite pistola ad aria compressa caricata con abrasivo. Il risultato è veramente ammirevole. Dosando più o meno a lungo il getto di abrasivo Kyle ottiene delle vere e proprie opere d'arte che, specialmente osservando i vetri lavorati controluce creano dei fantastici giochi di luce dal suggestivo effetto di bassorilievo.




inizio pagina

Il formato vettoriale EPS ed altri formati di uso comune.

catalogo di disegni per vetrate artistiche e stencil adesivi per pittura di pareti

I Logotipi e tutti i disegni elaborati vengono forniti nel formato EPS.
EPS è l’abbreviazione di Encapsulated PostScript; è uno standard trasferibile su tutte le piattaforme
(PC, Mac, Unix, ...).
Originariamente il formato è stato sviluppato per
la rappresentazione esclusiva di informazioni vettoriali (caratteristiche di linee,
aree di riempimento e colori anziché mappe di punti).
Oggi il formato può
includere anche mappe di punti.




La differenza in "definizione" tra un disegno vettoriale ed uno bitmap.


Formato vettoriale: ingrandendo l'immagine, la definizione rimane come l'originale.

Formato bitmap: ingrandendo l'immagine la definizione peggiora rispetto all'originale.



Il vantaggio del formato vettoriale rispetto al formato
bitmap è che, descrivendo il marchio attraverso caratteristiche geometriche,
la definizione non è vincolata alla dimensione di
stampa e si presta ad istruire percorsi di taglio (intaglio tramite plotter
a lama).
I marchi descritti attraverso il formato EPS, anche se fortemente
ingranditi, non presentano scalettature
o sfocature. A richiesta posso fornire i disegni anche in altri tipi
di formato: AI, CDR, SVG, DXF ecc.

I programmi per il disegno vettoriale.

Esistono diversi programmi per l'elaborazione e la creazione di disegni vettoriali, tra i più diffusi vi sono: Adobe Illustrator, Corel Draw, il compianto Macromedia Freehand (assorbito da Adobe e fermato alla versione MX11).
Inoltre non si può fare a meno di citare Inskape, un ottimo programma gratuito ed open source disponibile anche in lingua italiana.

Inskape.
Il disegno vettoriale di una Ferrari realizzato con Inskape.
Adobe Illustrator.
Illustrazione vettoriale creata con Adobe Illustrator.
inizio pagina
© 2021 Decat Design by Edart S.r.l.s. - P.zza dei Navigatori, 7 - 00147 Roma (Rm) - Italy - Via Castagneto, Parco Leone c/o TPM - 04023 Formia (Lt) - Italy - P.iva (VAT) IT02924410596